Lo Spettacolo della Montagna – XXIV Edizione

XXIV  Edizione > 23 giugno > 11 agosto 2019 Torino, Caprie, Chianocco, San Didero, Bussoleno (Borgata Argiassera), San Giorio (Borgata Adrit), Viù, Chiomonte, Oulx, Mattie, Parco Orsiera Rocciavrè (Certosa Montebenedetto, Coazze)

schermata-2019-06-11-alle-12-03-58

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA IN PDF

Una rassegna itinerante, che ha il suo cuore pulsante in Val di Susa, ma abbraccia anche la Val Sangone e la Valle di Viù, per riscoprire borgate e cortili, piazze e giardini, luoghi di rilevante interesse storico, paesaggistico e architettonico. La prima manifestazione che, ininterrottamente, dal 1996, accende ogni hanno i riflettori sulle nostre montagne per coinvolgere ed emozionare il pubblico in un’esperienza che va oltre la visione di uno spettacolo e diventa occasione d’incontro intergenerazionale, di riflessione e di convivio.

Lo Spettacolo della Montagna è giunto alla XXIV edizione. A un anno dal prestigioso traguardo dei 25 anni, abbiamo deciso di proporre nel biennio 2019/2020 alcuni avvenimenti che celebrano degli anniversari particolari. Un’occasione per continuare a parlare dei temi cari al festival anche cogliendo il significato di una data particolare. Così, nel 2019, i cento anni dalla nascita di Primo Levi, ci permettono di parlare di letteratura, di poesia, ma anche di Olocausto e di Resistenza. I cinquecento anni dalla morte di Leonardo ci fanno riflettere sulla grandiosità di un uomo poliedrico vissuto durante il Rinascimento italiano, che ha saputo cogliere dall’osservazione della Natura suggestioni importanti e ispirazione più profonda, identificandola come centro e motore del mondo. A vent’anni dalla morte di Fabrizio De André, resta intatto il fascino della sua arte poetica che ci ha profondamente coinvolto ed è stata capace di farci riflettere sulle nostre contraddizioni, sulle storie degli “invisibili” che ci passano accanto quotidianamente. La storia di un perdente di professione del ciclismo, Luigi Malabrocca, infine, è il pretesto per ricordare il Campionissimo Fausto Coppi a cento anni dalla nascita e fare un esercizio di memoria sul clima di quel dopoguerra. Il festival sarà come sempre, un’occasione per riflettere sulle grandi questioni contemporanee con un approccio differente che parte prima di tutto da una riflessione culturale: dall’accoglienza del diverso, alle problematiche ambientali, alla sicurezza o all’in-sicurezza che sembra dominare il comune sentire degli italiani. Spettacoli teatrali, eventi di cinema, musica e letteratura, incontri e passeggiate nei boschi per famiglie e bambini, con la consapevolezza che la cultura è un potente mezzo di coinvolgimento e di crescita di una comunità. Tante le località di rilevante interesse storico, architettonico e naturalistico, diffuse su un territorio ampio, che ospitano il festival: i centri storici di Oulx, Chiomonte e Caprie; la Casaforte di San Didero; la Casaforte di Chianocco; le borgate Adrit di San Giorio e Argiassera di Bussoleno; la Certosa di Montebenedetto; la borgata Bertesseno di Viù; il territorio del Parco Naturale Orsiera Rocciavré e da quest’anno, la discarica esaurita di Mattie, simbolo di una nuova coscienza sul tema dell’educazione ambientale.

Bobo Nigrone – Direttore Artistico del Festival

Domenica 23 GIUGNO 2019 – ORE 18.30
TORINO / PAV Parco Arte Vivente – V. G.Bruno 31
ONDA TEATRO / T.ùrbano
IN-SICUREZZA – STUDIO / Performance di Teatro Urbano

progetto e regia Bobo Nigrone, movimenti coreografici Claudia Serra – A.S.D. Ginger Company,  con Marta Barattia, Antonio Calianno, Giulia Miniati, Elisa Olivero, Andrea Puglisi, Francesca Savini, Marzia Scala, e le danzatrici di Ginger Company, Silvia Chiarle, Arianna Perrone, Letizia Turchi
Cosa vuol dire sicurezza? Quando ci sentiamo sicuri e sicure? Le dinamiche contemporanee creano pericoli reali e psicologici, fisici e non. La società cambia, si evolve, l’attenzione alle norme di sicurezza è sempre maggiore, ma l’estrema formalizzazione della pratiche burocratiche non si accompagna a una maggiore serenità. La sicurezza sul lavoro non è la sicurezza del lavoro; l’inquinamento ambientale di una acciaieria non diminuisce se gli operai lavorano controllati e tutelati; la nascita di una nuova vita apre questioni e grandi domande sul futuro non solo del singolo, ma anche del Pianeta. Contraddizioni e conflitti esplorati con un linguaggio essenziale, fisico e rapido, per cercare di interrogarsi insieme su cosa vuol dire sicurezza oggi. Lo studio precede il debutto in forma completa che avverrà nel 2020.

Lunedì 1 LUGLIO 2019 – ORE 21.00
TORINO / Museo Nazionale della Montagna – CAI Torino – Monte dei Cappuccini (Sala Monviso e Sala Degli Stemmi)
TPE – CIE NINO D’INTRONA
PIOMBO

PRIMO LEVI a 100 anni dalla nascita
Introduzione a cura di Enrico Camanni e Bobo Nigrone

PIOMBO
Adattamento teatrale, regia e interpretazione Nino D’Introna Universo sonoro Alan Brunetta, Costumi Roberta Vacchetta
l protagonista di questo racconto si chiama Rodmund, discendente di una famiglia di lavoratori del piombo. Non si sa quanti anni abbia, né in che epoca viva. Sicuramente in un tempo lontano. Il racconto di Primo Levi fa viaggiare questo uomo attraverso paesaggi e situazioni apparentemente semplici, ma sempre accompagnate da un’ombra misteriosa di fantasia. Rodmund inizia il suo viaggio dal Nord Europa e giungerà in un territorio mitico. In questo luogo sembra chiudersi questo viaggio che pare talvolta ispirarsi a Omero.
 Prenotazione
 consigliata.

A seguire MONTAGNE DI GUSTO – Brindisi inaugurale della XXIV edizione a cura del Consorzio Operatori Valli di Lanzo.

ore 22.00
LA CARNE DELL’ORSO
cortometraggio a cura di Andrea Porcu e Paolo Giacobbe
introduzione di Marco Ribetti

 

SABATO 6 LUGLIO 2019 – ORE 21.30
CAPRIE / Piazza San Rocco
ATIR – TEATRO RINGHIERA
(S)LEGATI

 

di e con Jacopo Bicocchi e Mattia Fabris musiche Sandra Zoccolan

L’incredibile storia vera degli alpinisti Joe Simpson e Simon Yates, la storia di un sogno ambizioso, il loro: essere i primi al mondo a scalare il Siula Grande, nelle Ande Peruviane, attaccato dalla parete ovest. Ma è anche la storia di un amicizia, e della corda che, durante quella terribile impresa, lega questi due giovani ragazzi. La corda che mette la vita dell’uno nelle mani dell’altro. Come sempre avviene in montagna. C’è dunque una cima da raggiungere. C’è la estenuante conquista della vetta. C’è la gioia dell’impresa riuscita.

In caso di pioggia il programma si terrà presso il Palatenda montato in Piazza Martiri della Libertà

DOMENICA 7 LUGLIO 2019 – ORE 16.30
MATTIE – Discarica Esaurita / Acsel
ALZA I VOLUMI NEL BOSCO Fiabe sonorizzate da Calvino a Rodari / dai 6 anni
ONDA TEATRO

con Elisa Fighera e Silvia Elena Montagnini

Fiabe, racconti, favole raccontati con l’aiuto di suoni e rumori creati sul momento dalla rumorista-musicista e dalla narratrice. Tubi, violini, tamburi, ferraglia, carta, pezzi di legno. Storie sonore e sonorizzabili in scena con l’aiuto dei bambini piccoli rumoristi. Parliamo di città: di città inquinate, di città immaginarie, di città poetiche e di città magiche. Il bosco a fare da contorno, tra l’immaginazione accesa di Calvino e Rodari i ragazzi vengono trasportati nella fantasia attraverso le parole, i suoni e le musiche evocativi.

In caso di pioggia lo spettacolo si terrà presso il Centro Polivalente

Venerdì 12 LUGLIO 2019 – ORE 21.30
CHIANOCCO / Casaforte
ONDA TEATRO
MIGRAZIONI / Cineteatro

con Mariapaola Pierini e Silvia Elena Montagnini

Un percorso tra cinema e testi per affrontare un grande tema contemporaneo. Dall’inizio del Novecento ai nostri giorni, il cinema e la letteratura italiani hanno costruito, a loro modo, una storia dei flussi migratori ed hanno contribuito a rafforzare o a contestare percezioni e giudizi sociali nei confronti dei migranti. Facendo riferimento ad alcuni film e testi emblematici è possibile tratteggiare, almeno per sommi capi, le modalità principali con cui cinema e letteratura hanno raccontato questo fenomeno. Da Edmondo De Amicis a Giovanni Pascoli, da Pietro Germi a Gianni Amelio.

a seguire Montagne di gusto
Degustazione di prodotti tipici della Valle di Susa

In caso di pioggia lo spettacolo si terrà all’interno della Casaforte

SABATO 13 LUGLIO 2019 – ORE 21.30
SAN GIORIO / Borgata Adrit
A CASA LORO
Monologo di e con GIULIO CAVALLI

musiche al pianoforte dal vivo di Giulio Cavalli, testo di Giulio Cavalli e Nello Scavo, regia video Alessandro Nidi

«Quando negli uffici della Mezzaluna Rossa squilla il telefono non scatta nessuna corsa contro il tempo. Sanno già di cosa si tratta. «Cadaveri da ricomporre, non c’è nessuno da soccorrere». Va avanti così da mesi. Gli operatori sono stati addestrati per salvare vite, ma in Libia è sempre troppo tardi. Alle volte li restituisce il mare, altre vengono scoperti per caso in una buca di sabbia. «Spesso non si riesce neanche a capire se si tratta di migranti uccisi dagli scafisti, di combattenti eliminati nei regolamenti di conti tra bande di paramilitari, oppure entrambi i casi», spiega una fonte locale.

In caso di pioggia lo spettacolo si terrà presso il Centro Polivalente

Domenica 14 LUGLIO 2019 – ORE 16.30
VILLARFOCCHIARDO / Certosa di Montebenedetto
ONDA TEATRO –  LA MAGICA FORESTA Una fiaba ecologica
Passeggiata teatrale per famiglie e bambini dai 6 anni

di Marta Barattia e Bobo Nigrone, con Marta Barattia , musiche dal vivo Andrea Buffa, regia Bobo Nigrone
In una foresta impenetrabile si intrecciano i destini di un re di ritorno dalla guerra e del suo esercito, di una regina traditrice, di una giovane principessa e di un improbabile eroe. Riusciranno la principessa Verbena e il prode Mirtillo a sventare la congiura e salvare il regno di Alberoburgo? Una storia in cui tutto è capovolto, in cui si fondono poesia e divertimento, narrazione e gesto, rami e radici, cielo e terra. Per riscoprire, seguendo i sentieri della fiaba, la necessità di ritrovare un equilibrio armonico tra l’uomo e la natura.

 

Venerdì 19 LUGLIO 2019 – ORE 21.30
SAN DIDERO / Casaforte
TANGRAM TEATRO
HO VISTO NINA VOLARE I luoghi dello spazio, della mente e dell’anima di FABRIZIO DE ANDRÈ

con Gigi Venegoni e Bruno Maria Ferraro, messinscena a cura di Ivana Ferri, musiche di Fabrizio De Andrè
Tangram Teatro, ispirandosi al testo curato da Guido Harari per Rizzoli, affabula un racconto dove si incrociano le radici, i racconti, lo sguardo sul futuro di un artista che ha lasciato un segno profondo.  Seguendo le tracce di un pensiero si compone un vero e proprio racconto teatrale, avvolto dai contrappunti musicali di un bravissimo Gigi Venegoni e dalla calda voce di Bruno Maria Ferraro. Le immagini tratte dal libro di Guido Harari “Una goccia di splendore” fanno da suggestivo contenitore ad una serata particolare ed emozionante.
a seguire Montagne di gusto Degustazione di prodotti tipici della Valle di Susa

In caso di pioggia il programma si svolgerà presso la struttura coperta di P.zza Europa

Sabato 20 LUGLIO 2019 – ORE 21.30
BUSSOLENO / Borgata Argiassera
ONDA TEATRO
LEONARDO – L’età della meraviglia

di e con Silvia Elena Montagnini, regia di Bobo Nigrone

A 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci l’omaggio a una delle menti italiane più prolifiche e straordinarie. Leonardo è considerato un genio nonostante in pratica abbia realizzato molto poco. Perché? Fu ingegnere, anatomista, fisico, pioniere dell’ottica, astronomo, geologo, architetto e pittore; il tutto supportato dall’applicazione del metodo scientifico. Lo spettacolo racconta di un tempo in cui l’arte e la ricerca erano al centro della vita delle grandi città italiane, un tempo in cui la meraviglia per la scoperta e la bellezza erano il fine di una società ricca e potente, un tempo in cui la Natura era un modello da imitare e una fonte di conoscenza e d’ispirazione inesauribile.

In caso di pioggia lo spettacolo si terrà presso il Centro Polifunzionale

Venerdì 26 LUGLIO 2019 – ORE 21.00
VIÙ  – BERTESSENO Piazza e Teatro
ONDA TEATRO
ANTARTICA – Lo straordinario viaggio di Shackleton

h 19.30 Montagne di gusto / aperitivo a cura dell’Ass. CO MOI di Bertesseno con prodotti locali, ad Euro 5,00

con Silvia Elena Montagnini, regia di Bobo Nigrone Si ringrazia la Cineteca Storica e Videoteca del Museo Nazionale della Montagna – CAI – Torino

Nel 1914 il Regno Unito sponsorizza l’Imperiale Spedizione Transantartica. L’obiettivo degli uomini della spedizione è quello di raggiungere l’Antartide e attraversarlo con le slitte trainate dai cani. La nave che parte si chiama “Endurance”, Resistenza, un nome profetico, ed è capitanata da Ernest Shackleton, esploratore di grande esperienza. L’Endurance viene però bloccata dai ghiacci e distrutta dalla banchisa a migliaia di chilometri dalle più vicine terre abitate. L’obiettivo cambia: bisogna salvare la vita a ventisette uomini. Un’incredibile avventura tra i ghiacci che ci porta a rivivere gli anni delle Grandi Esplorazioni e dei grandi avventurieri.

In caso di pioggia lo spettacolo si terrà presso la Tensostruttuta

Sabato 3 AGOSTO 2019 – ORE 21.30
CHIOMONTE – giardini Levis
COMPAGNIA FRATELLI OCHNER
LA MAGLIA NERA Malabrocca al Giro d’Italia

con Alberto Barbi di Alberto Barbi, Paolo Cecchetto e Laura Quaglia

Il Giro d’Italia è un racconto, un’epopea. Con i suoi eroi, i suoi vincitori, i suoi caduti. Per anni nei bar ci si divideva tra Coppi o Bartali, Moser o Saronni. E poi d’estate tutti in spiaggia a sfidarsi con le biglie e le figurine dei grandi campioni. Ma il Giro è anche colore, miti, personaggi. Come Luigi Malabrocca, la maglia nera del giro d’Italia. Un piccolo campione che capisce che non potrà mai lottare con i grandi del suo tempo, e allora decide di essere l’ultimo: la maglia nera del giro. La sua diventa un’epica sfida per arrivare ultimo con trucchi, nascondigli e fughe in solitaria all’incontrario. E la sua scelta gli attira la simpatia in un’Italia appena uscita dalla guerra, che ancora sa schierarsi con il più debole.

In caso di pioggia lo spettacolo si terrà presso la Cappella Santa Caterina
Si ringrazia Imprend’Oc

Domenica 4 AGOSTO 2019 – ORE 16.30
PARCO ORSIERA ROCCIAVRÈ – COAZZE Partenza dall’imbocco pista Alpe Sellery
ONDA TEATRO
IL RIFLESSO DELL’ACQUA – Tra mito e fiaba
Passeggiata teatrale per famiglie e bambini dai 6 anni

con Francesca Rizzotti, musica dal vivo Laura Culver

L’acqua è dappertutto. Nel nostro corpo, in tutti gli alimenti, negli animali. Scorre sotto i nostri piedi, è nell’aria, è nel ghiaccio delle montagne. L’acqua è sempre in movimento: si congela e si scioglie, evapora e cade sotto forma di pioggia. Sembra non finire mai. Storie del rapporto tra l’uomo e questa risorsa fondamentale.

In caso di pioggia lo spettacolo si terrà presso la Scuola Luigi Pirandello – Piazza Primo Maggio (Coazze)

 

Sabato 10 AGOSTO 2019 – ORE 21.30
OULX – Parco Comunale Jardin D’La Tour
BANDA OSIRIS E TRELILU
PIEMONTECARLO


Due popolari formazioni comico-musical-teatrali insieme sul palco con canzoni, gag, musica e sketch d’azzardo, una roulette teatrale nella quale non si sa mai dove va a fermarsi la pallina. Un evento per scoprire il carattere più nascosto dei piemontesi, che non sono poi così musoni-vergnòcchi-ottusi come spesso vengono dipinti da tanti: piace a tutti far la bella vita neh? Gnocchi sì ma in allegria, e se la roulette russa… chissà il croupier!

INGRESSO CON POSTO A SEDERE €5
In caso di pioggia lo spettacolo si terrà presso l’Auditorio Des Ambrois

 

Domenica 11 AGOSTO 2019 – ORE 16.30
VILLARFOCCHIARDO / Certosa di Montebenedetto
ONDA TEATRO –  IL RAGNO E L’UVA E ALTRE FAVOLE DI LEONARDO DA VINCI
Passeggiata teatrale per famiglie e bambini dai 6 anni

a cura di Francesca Rizzotti, Claudia Appiano e Bobo Nigrone
Tra la miriade dei suoi lavori, spesso incompiuti, Leonardo ci ha lasciato anche diverse favole. Protagonista di queste favole è sempre la natura, nei suoi elementi: acqua, aria, fuoco, pietra, piante e animali. L’uomo, definito da Leonardo “il guastatore di ogni cosa creata”, è quasi un intruso che si confronta con la perfezione della natura.

 

*** a cura di Onda teatro Direzione Artistica Bobo Nigrone con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali Regione Piemonte Fondazione CRT Comune di Caprie Comune di Chianocco Comune di Chiomonte Comune di San Didero Comune di San Giorio Comune di Viù Comune di Oulx Comune di Bussoleno Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie TAP CAI – UGET Sez. Bussoleno con il sostegno di  ACSEL S.p.a. con il patrocinio di Consiglio Regionale del Piemonte Città di Torino  UNCEM in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo Museo Nazionale della Montagna “Duca degli Abruzzi” – CAI – Torino PAV Dislivelli Sweet Mountains Consorzio Operatori Turistici Valli di Lanzo Associazione Ginger Company  L’ingresso a tutti gli appuntamenti del festival è libero (Per i posti a sedere dell’evento a Oulx il costo è di €5)