Chi siamo

Storia Della Compagnia

Onda Teatro nasce nel 1996 grazie all’incontro tra Bobo Nigrone, autore, attore e regista attivo da oltre vent’anni nell’ambito del teatro di ricerca rivolto alle nuove generazioni; Mariapaola Pierini, autrice, attrice e coreografa e Nicoletta Scrivo, esperta nel campo dell’organizzazione e promozione teatrale.

La compagnia si caratterizza subito per un percorso artistico ‘centrato’ sulla narrazione teatrale con un linguaggio che utilizza principalmente la parola, la danza e la musica e che si avvale uno stile ‘asciutto’ ed essenziale.
Un teatro che scommette sulle capacità di comunicazione degli organismi pulsanti di attori, danzatori e musicisti, sulle emozioni che scaturiscono dalle loro relazioni e sulla forza evocativa di suoni, immagini e parole.
Un teatro essenziale che fa dello spazio vuoto il suo luogo di immaginazione.

Onda Teatro è un’Associazione Culturale non a scopo di lucro che progetta e organizza un’attività sul territorio regionale e nazionale, per promuovere e diffondere la cultura teatrale e il suo rapporto con le altre arti presso un pubblico misto, con particolare riferimento alle nuove generazioni.

Dal ’96 ad oggi vengono prodotti e distribuiti in Italia e all’estero 27 spettacoli e performance di teatro e danza e organizzati numerosi eventi, soprattutto rassegne e festivals, nella provincia di Torino e in Piemonte.

A seguito della sua attività pluriennale Onda Teatro ha al suo attivo numerosi riconoscimenti:

  • il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo assegna alla Compagnia un contributo a partire dalla stagione teatrale 1999/2000, sostegno rinnovato con il riconoscimento triennale 2015-2017;
  • la Regione Piemonte a partire dal 1996 (dalla nascita della Compagnia) riconosce Onda Teatro fra le principali realtà teatrali regionali a cui è affidato il Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte e le assegna un contributo come Compagnia (legge regionale 68) e un contributo per la sua attività di ospitalità e promozione della cultura teatrale (legge regionale 58);
  • la Città di Torino annovera Onda Teatro tra le compagnie (con riconoscimento ministeriale) che beneficiano di una convenzione apposita tramite il Sistema Teatro Torino;
  • da aprile 2006 (anno di inaugurazione della struttura) Onda Teatro abita, grazie al riconoscimento del comune di Torino e della Regione Piemonte, nella Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, collaborando attivamente alla gestione e organizzazione di numerose attività che si svolgono al suo interno;
  • l’Università di Torino (facoltà di Scienze della Formazione) e l’Accademia Albertina di Belle Arti hanno coinvolto il Direttore Artistico Bobo Nigrone in diverse occasioni (lezioni in aula Corso di Animazione Teatrale e Master in Teatro Sociale e di Comunità);

Onda Teatro è membro di ASSITEJ Italia – International Association of Theatre for Children and Young People.

L’impegno per la diffusione della cultura teatrale e la valorizzazione di luoghi d’importanza storica e non destinati abitualmente ad attività di spettacolo, si concretizza con la realizzazione del Festival Lo Spettacolo della Montagna (Torino e Val Di Susa). Accanto al festival estivo, la promozione del teatro presso le nuove generazioni e le famiglie prende forma, a partire dal 2005, con il progetto regionale di Residenza Teatrale Dalla Montagna al Lago (nella provincia del Verbano Cusio Ossola) e la rassegna di teatro per le scuole Visioni Sensibili (Val Di Susa).

L’attività di Onda Teatro si articola su tre livelli:

  1. la produzione artistica (e collaborazioni produttive) con particolare attenzione alla sperimentazione di nuovi linguaggi, alla ricerca di soluzioni innovative che favoriscano l’integrazione di differenti discipline artistiche, all’impiego di giovani elementi artistici ai fini di un reale rinnovamento generazionale;
  2. l’attività di formazione (rivolta ai bambini e ai ragazzi della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e secondaria di primo grado, agli insegnanti e al pubblico in generale) con l’obiettivo di avvicinare, in particolare i giovani, alla cultura teatrale;
  3. i progetti di diffusione della cultura teatrale, in collaborazione con Enti del territorio, soprattutto nelle aree più disagiate, ampliando e favorendo l’utilizzo di spazi che consentono l’abbinamento tra il teatro e le bellezze naturali e storico – architettoniche.

Staff

Direzione artistica: Bobo Nigrone

Progetti artistici e formazione: Bobo Nigrone, Mariapaola Pierini, Silvia Elena Montagnini, Francesca Guglielmino, Francesca Rizzotti, Fabiana Ricca, Giulia Rabozzi, Claudia Appiano, Stefania Ventura

Èquipe tecnica: Simona Gallo, Lisa Guerini, Edoardo Giuliani

Organizzazione e ufficio stampa: Francesca Savini

AmministrazioneLuisa Deruschi, Rosaria Cerlino

Misure di trasparenza – Legge Valore Cultura del 7 ottobre 2013, art.9